LIBERA UNIVERSITA' POPOLARE "ALFREDO BICCHIERINI" LIVORNO

Home » VIDEO E SEMINARI

VIDEO E SEMINARI

Annunci

Al seguente link

http://www.youtube.com/results?search_query=libera+universit%C3%A0+popolare+%22alfredo+bicchierini%22+Livorno&page=1

è possibile visionare tutte le riprese audio e video degli incontri organizzati dalla Libera Università Popolare nell’ambito del corso di formazione “Per un’economia solidale e delle relazioni” (maggio/giugno 2013), con la presenza di relatori esterni.

SEMINARI EFFETTUATI NELLE STAGIONI PRECEDENTI

**MERCOLEDI’ 9 GIUGNO 2010 – ORE 21,15**

Incontro/Dibattito:
Il modello dell’economia mista in Italia dal secondo dopoguerra alle privatizzazioni

Interviene: Marco Cini (Università di Pisa, Facoltà di Scienze Politiche)
(scarica il volantino in pdf QUI – 216 kb)

Nel corso della lezione si cercherà di ricostruire alcuni fondamenti del modello di “economia mista” adottato dall’Italia nel secondo dopoguerra. In questa prospettiva si affronterà il ruolo che ha avuto l’intervento pubblico nello sviluppo dell’economia durante il periodo repubblicano, partendo dal dibattito sviluppatosi, all’indomani della guerra, fra le forze politiche e i soggetti economici, e dall’esame degli effetti della scelta liberista scaturita dall’adesione dell’Italia agli accordi monetari internazionali e la conseguente apertura dell’economia nazionale al commercio internazionale. Saranno poi prese in considerazione le politiche economiche e monetarie dei governi di centro-sinistra (politiche di programmazione, nazionalizzazione dell’industria elettrica, industrializzazione del mezzogiorno) e del “pentapartito”. Una particolare attenzione sarà dedicata alla complessa vicenda delle “partecipazioni statali”, dal ruolo propulsivo svolto negli anni 50 alla loro incongruente utilizzazione negli anni 60-70, fino alla decisione di procedere, negli anni 80, ad una loro razionalizzazione, preludio alle privatizzazioni compiute nell’ultimo decennio del secolo e allo smantellamento dello “Stato imprenditore”.

===°===°===°===°===°===°===°===°===

**MERCOLEDI’ 26 MAGGIO 2010 – ORE 21,15**

incontro con GIUSEPPE DE MARZO e presentazione del suo libro
BUEN VIVIR PER UNA NUOVA DEMOCRAZIA DELLA TERRA
(scarica il volantino in pdf QUI – 88 kb)

Giuseppe de Marzo, portavoce dell’Associazione “A Sud”, lavora da anni nelle reti sociali, nei movimenti italiani e in America Latina a fianco delle popolazioni e organizzazioni indigene, sindacali e rurali.
Ha partecipato alla recente Conferenza mondiale dei popoli sui cambiamenti e i diritti della Madre Terra, convocata dal presidente boliviano Evo Morales.

Il libro di De Marzo fotografa l’insostenibilità politica e sociale di un modello di sviluppo che dimostra quotidianamente la sua inadeguatezza e che pone domande forti, legate alla sopravvivenza stessa dell’uomo sul pianeta. Dall’America latina all’Asia, all’Africa, a molte comunità e territori del Nord del mondo i conflitti ambientali e sociali hanno creato le condizioni per la formazione di una risposta nuova che lavora alla costruzione di un nuovo paradigma di civiltà, fondato sul buen vivir – cioè su una vita in armonia con la natura, della quale tutta la comunità è parte – che è oggi tra i principi fondanti delle Costituzioni della Bolivia e dell’Ecuador. Educazione popolare, autogoverno, orizzontalità, giustizia sociale, mutualismo, creatività e decolonizzazione del potere sono gli strumenti e le pratiche che l’ecologismo dei poveri utilizza per costruire una democrazia della Terra.

===°===°===°===°===°===°===°===°===

**GIOVEDI’ 20 MAGGIO 2010 – ORE 21,15**

INCONTRO CON ANNAMARIA RIVERA E PRESENTAZIONE DEL SUO LIBRO
REGOLE E ROGHI METAMORFOSI DEL RAZZISMO
(scarica il volantino in pdf QUI – 128 kb)

Annamaria Rivera, attivista antirazzista e antropologa, si sofferma sul razzismo italiano con passione civile e rigore intellettuale attraverso la raccolta di articoli scritti nell’ ultimo decennio e che fotografano l’escalation che ha portato alla situazione attuale di “disumanizzazione”.
Le tesi principale del volume sostiene il progressivo consolidamento fra il razzismo istituzionale (da destra come da sinistra) e quello popolare, il tutto veicolato e rafforzato dal sistema mediatico.
In particolare il libro accusa la cosiddetta sinistra di aver perso progressivamente la sua naturale e storica capacità di essere il luogo naturale dell’umanesimo, della solidarietà e dell’uguaglianza e di aver contribuito in modo determinante a questa situazione e l’autrice cerca di dimostrare analiticamente e storicamente queste responsabilità.
Un circolo vizioso, utile a deviare le ansie collettive e a catturare il consenso, che tende a ridurre i migranti e minoranze a “nuda vita”.

===°===°===°===°===°===°===°===°===

**MERCOLEDI’ 20 GENNAIO 2010 – ORE 21,00**

SEMINARIO/INCONTRO CON ALBERTO CASTAGNOLA
(scarica il volantino in pdf QUI – 172 kb – e/o la trascrizione sintetica del seminario QUI – 168 kb)

Alberto Castagnola, economista, svolge azioni di formazione, ricerca –intervento, promozione e sensibilizzazione, in particolare in merito ai problemi dell’economia internazionale e dei rapporti tra Nord e Sud del mondo. Collabora con la Campagna “Sdebitarsi”, è referente italiano di “Jubilee 2000” per la cancellazione tra Nord e Sud del mondo. Promotore della “Rete Lilliput”. Collabora con numerose Organizzazioni non Governative impegnate in progetti di sviluppo nel Sud del mondo.
Anche attraverso il suo ultimo libro “La Fine del Liberismo. Guida alla Grande Crisi Finanziaria”, Castagnola darà un contributo alla conoscenza degli sviluppi della recente Grande Crisi Finanziaria, i suoi protagonisti, le responsabilità degli Stati, le drammatiche conseguenze su milioni di persone.
Presenta Mauro Rubichi

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: